La7 e Sky le nuove realtà

Enrico Mentana, il direttore del tgla7C’era una volta il duopolio, la tv di stato rappresentata da “Mamma Rai” e le reti del biscione rappresentate dapprima, dal gruppo Finnivest e poi dalla nuova Mediaset. Negli ultimi anni, le cose sono cambiate parrecchio ed una nuova fetta di quella torta pubblicitaria, tendenzialmente si sta spostando altrove. I tentativi abbastanza timidi della Telemontecarlo di Cecchi Gori e il progetto fantomatico della prima versione de La7 associata a quel Sky, che c’è stato un bel pò per affermarsi con un campagna pubblicitaria ossessiva sono oramai solo un ricordo, perchè le cose stanno cambiando e non poco. Nomi noti del mondo dello spettacolo e del giornalismo che hanno volta di mettersi in gioco sempre e come capitò in quel lontano 1980 quando un imprenditore di nome Silvio Berlusconi sfidò il colosso Rai, riuscendo a strappare e portare con sè in un gruppo che all’epoca trasmettevano via cavo nella zona di Milano due, quindi con una copertura pressochè locale o addirittura di quartiere, ma durò poco perchè dopo pochi mesi grazie all’associazione con le tv locali, coprì il territorio nazionale, come detto riuscì a portare con sè nomi quali Corrado, Raimondo Vianello e Sandra Mondaini e sopratutto Mike Bongiorno.

A distanza di oltre trent’anni da quell’avventura, La7 a livello via etere e Sky da un punto di vista pay nell’ultimo periodo hanno visto aumentare gli ascolti e quindi gli introiti. Su La7 che ormai senza mezzi termini è una rete di sinistra a riciclato di tutto: Gad Lerner, l’ex direttore del Tg1 ormai è un veterano, ma l’audance è volato alle stelle con l’entrata di Enrico Mentana, lo storico direttore del Tg5 dalle sue origini da quando ha preso le redini del TgLa7 ha portato il canale del gruppo TelecomItaliaMedia ha livelli inpensabili. La qualità paga e il riciclo continua, con l’entrata di Lilli Grubber, uno dei volti storici del tg1 e poi l’elenco prosegue adesso Saviano e Fazio e forse forse con Santoro, la formazione, il dream team sarebbe al completo. Via sat, Sky non sta alla finestra e dopo il tentativo di rilanciare Mike, ecco che una notizia recente ci comunica che Simona Ventura, uno dei volti oramai storici della domenica pomeriggio di Rai 2, nonchè conduttrice di successo del reality L’isola dei famosi, passa a Sky per i prossimi due anni e ritornerà alla sua creatura quel X-factor che insieme ad Amici ha dato vita al fenomeno del talent show e verrebbe da dire al cantante usa e getta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *