Il ritorno di Retesicilia

Era scomparsa nel 2007, cedendo le storiche frequenze, uhf 27 (Valverde) e 46 (Montelauro) al gruppo Telecom Italia Media. A distanza di quasi quattro anni, lunedì 3 gennaio 2011, fa il ritorno sugli schermi catanesi, Retesicilia. Attualmente trasmette in rotazione documentari sulla Sicilia.

Si trova sul canale uhf 42 (Valverde). Ricordiamo che proprio un anno fa di questi giorni, il canale appartenuto a Rete 8 fu digitalizzato e conteneva solo Rete 8. Un avventura durata pochi mesi, quella di Rete 8, scomparsa sia dalll’analogico che dal digitale, con la frequenza che venne occupata dalle emittenti del gruppo La Sicilia – provissoriamente in quanto gli stessi canali venivano irradiati dal 55 la cui postazione è sempre a Valverde.
Dopo Teletna, ecco a distanza di un anno la resumazione di un altro storico canale appartenuto – indirettamente – al gruppo del quotidiano etneo. A questo punto, chissà se ci sarà anche una resumazione di Telecatania? E chi sa se in questo mux entreranno le radio (Sis; Telecolor e Video3)?
Cerchiamo di riassumere un pò i target di questi canali:
Antenna Sicilia e Telecolor sono le due reti ammiraglie di stampo generalista, con trasmissioni seguitissime, solo per citarne una su tutte, Insieme.
Teletna e Video 3, anche in digitale rimangono come due tv di repliche, l’una di Antenna Sicilia e l’altra di Telecolor.
Retesicilia, attualmente trasmette documentari sulla sicilia. E potrebbe essere il primo canale digitale tematico del gruppo Ciancio.
Da notare che il mux da Valverde, ospita il canale tematico nazionale PokerItalia24.
Tutti i canali non hanno lcn, epg, da notare che su Retesicilia compaiono due tracce audio sconosciute in formato mpeg, la seconda è muta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *