Monitor Interrattivo Digitale Terrestre Gennaio 2015

Vi ricordate quando c’era la tv analogica come le pubblicità tra le numerose funzionalità e vantaggi del digitale terrestre promuovessero con insistenza i servizi interrattivi della nuova forma di trasmissione? Ebbene si parlava di servizi al pubblico cittadino, che dopo il fallimentare progetto di Rai Utile, non si è più sentito parlare, in compenso si è sviluppato l’on demand, richiedendo quello che sin dall’inizio si auspicava e cioè che ancora una volta solo grazie ad una connessione potente è possibile di arricchire notevolmente i contenuti, l’ha capito anche Sky che dapprima aveva puntato all’on demand via satellite.

Navigando sui tre principali canali nazionali Rai 1, Canale 5 e La 7, le applicazioni interrattive sono tutte legate ad una connessione fatta eccezione per la guida tv, denominata e presente nella tv di Stato e Mediaset con il nome di telecomando.

A livello on demand la Rai offre la possibilità di vedere le ultime edizioni del TGR, accedere a contenuti di Rai Sport e Rai News nonchè rivedere i programmi dell’ultima settimana con Rai Replay.

Mentre su Mediaset c’è spazio per notizie con Tgcom, sport con la redazione SportMediaset ed in più le previsioni con Meteo.it e poi spazio ai servizi on demand, gratis con Mediaset Rewind e a pagamento, con Infinity e Premium Play.

Infine La 7 tramite La7 On demand permette di accedere al meglio della programmazione a richiesta.

In tutti i casi è necessario un decoder o tv con bollino gold, cioè connettibile ad internet (banda larga).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *