Monitor Canali Doppio Audio Febbraio 2015

Il doppio audio è una funzionalità digitale, che permette via satellite e tutt’ora via digitale terrestre, di seguire un film, telefilm o qualsiasi altro programma in lingua originale, generalmente in inglese, ma potrebbe essere disponibile in taluni casi in francese, spagnolo o tedesco, ovvero le lingue europee più diffuse.

I canali del digitale terrestre che consentono di seguire alcuni programmi in lingua originale sono prodotti dalla tv di Stato, la Rai, e dal principale gruppo televisivo privato, Mediaset.

Come per i sottotitoli, disponibili anch’essi prevalentemente sulle reti Rai e Mediast, vi si accede premendo il tasto sottotitoli mentre per verificare se il programma è disponibile in lingua originale bisogna premere il tasto audio del telecomando.

Rai Movie ed Iris segnalano la presenza della messa in onda con opzione doppio audio tramite un cartello prima della visione.

Da sottolineare che su Rai uno, c’è un canale audio aggiuntivo, principalmente per la messa in onda di fiction, delle audiodescrizioni rivolto alle persone ipovedenti. Il servizio che veniva fornito inizialmente solo tramite le onde medie della radio, con la diffusione del digitale terrestre si è integrato tra i servizi più interessanti ed esclusivi offerti dalla Tv di Stato.

Infine, come avviene per gli abbonati Sky, purtroppo sono rari i programmi che si possono seguire con l’opzione di versione originale sottotitolata in italiano.

Ricordi Analogici

In epoca digitale è possibile seguire un programma in lingua originale, con i sottotitoli o combinato versione originale con sottotitoli in italiano, ma nell’epoca analogica le opzioni per migliorare lo studio di una lingua oppure funzioni per una migliore accessibilità a persone non udenti e/o ipovedenti erano limitati ai sottotitoli alla pagina 777 del televideo (prima solo sulla Rai, poi diffusi dalle reti Mediaset e per un breve periodo da La 7) in italiano e poi in inglese (solo sulle reti Rai); mentre a livello audio, eccetto la funzionalità di audiodescrizione confinata però alle onde medie di Radio uno, l’unica opzione, introdotta negli anni novanta fu rappresentata dalla stereofonia, la possibilità di seguire alcune trasmissioni in stereo anzichè mono. Ci fu anche la possibilità, poco adottata in Italia, di seguire in analogico i programmi in lingua originale.

Approfondimenti | Audiodescrizioni

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *