Le tipologie di canali sul digitale terrestre

Sul digitale terrestre troviamo varie tipologie di canali, che oltre alla classica divisione tv, radio e interattivi, abbiamo: lineari, HBBTV, HD, SD, pay, cartelli, test DVB-T2, cloni, backup, provvisori ecc.

Il cartello presente sul canale lcn 200 del digitale terrestre.

Radio, Tv e Interattivi

I tre storici blocchi del digitale terrestre, seppur con qualche evoluzione, sono tutt’ora presenti: alle radio è stata riservata la fascia 700 diversamente dalle tv presenti in tutte le altre fasce con le ultime due, particolarmente utilizzate per i canali interattivi, da non confondere con gli HBBTV che necessitano di un’ulteriore tecnologia.
Inoltre, bisogna notare la differenza di copertura e target. La copertura tra nazionali e locali e il target tra generaliste e le varie tematiche specifiche.

Lineari vs HBBTV

Tradizionali emittenti televisive e radiofoniche visibili sul digitale terrestre, differentemente dagli HBBTV che, invece, necessitano, oltre a una connessione internet, anche il supporto all’omonima tecnologia.

HD vs SD

Sia nel caso di canali lineari sia HBBTV è possibile distinguere tv che trasmettono in alta definizione piuttosto che in definizione standard.

Free vs Pay

Seppur con l’abbandono prima di Mediaset Premium poi di Sky Italia, è possibile suddividere i canali del digitale terrestre tra quelli in chiaro (FTA, Free To Air), visibili senza abbonamento da quelli a pagamento (Pay Tv o Pay per View), oramai utilizzati più che altro come forma di backup.

Backup

Si tratta di versioni che vengono attivate nel caso in cui ci siano problemi tecnici di trasmissione satellitare o via web. Vi rientrano i canali sportivi di Dazn e Sky Sport.

Provvisori

Sono emittenti nazionali che trasmettono col vecchio codec MPEG-2 ma possono anche essere emittenti che hanno cambiato mux, in quest’ultimo caso non riportano numerazione lcn.

Test DVB-T2

È un canale di test utilizzato per verificare la compatibilità del proprio tv o decoder con la seconda generazione del digitale terrestre.

Cloni

Canali che replicano il segnale di altre emittenti.

Cartelli

Generalmente si attivano su canali provvisori che hanno cambiato frequenza, su emittenti di backup nonché per il canale di Test HEVC main 10 su lcn 200.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.