Frequenze Tivù Italia Cedute a Canale Italia

Si è conclusa l’avventura dell’operatore bresciano Tivù Italia, che riuscì persino a classificarsi nella graduatoria per essere riconosciuto come operatore nazionale, un posto appena fuori. Quattro anni durante i quali ha tentato, piuttosto vanamente, di conquistarsi uno spazio, dapprima con il colpaccio di ospitare i tre canali Sport Italia, poi mestamente tornati nei mux di Telecom Italia, e poi con vari e piccoli accordi, tra cui quello più interessante fu con Ka-Boom, tv di manga, durati però poco.

Le frequenze dei multiplex verranno ceduti progressivamente a Canale Italia, editore in forte e costante ascesa, con il quale creerà un secondo multiplex.

Da Montelauro Tivù Italia possiede il ripetitore uhf 51, che attualmente risulta spento.

Approfondimenti: La Stampa |

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *