Dongle DVB-T2 HD, ricevitore compatto per il nuovo digitale terrestre

Il dongle è un piccolo dispositivo a forma di chiavetta HDMI, alimentato da porta USB collegabile su monitor e televisori forniti delle porte sopracitate.

Ad esempio Chromecast e Fire Tv sono dei dongle.

Con il passaggio alla seconda generazione del digitale terrestre il formato compatto del dongle si è diffuso anche tra i nuovi ricevitori DVB-T2.

Come capitò quando ci fu la transazione dall’analogico al digitale terrestre si diffusero gli scart dvb-t, mini dispositivi collegabili alle vecchie prese analogiche scart, potendoli facilmente nascondere dietro lo schermo, anche in questo caso il nuovo design è studiato ad hoc per essere celato dietro il display, con in più il vantaggio di vedere trasmissioni in alta definizione.

Interfaccia

L’interfaccia tipica di un dongle dvb-t2 è così formata:

  • Presa microusb per l’alimentazione.
  • Prolunga HDMI che consente di collegarlo al televisore.
  • Cavo USB-microusb con espansione USB per il collegamento a una pen drive o a un hard disk, ciò consente la registrazione, la visione di materiale multimediale e l’attivazione del timeshift (mettere in pausa un programma in diretta).
  • Ricevitore Infrarossi con adesivo 3M.
  • Adattatore antenna tv.
  • Telecomando.

Collegamento

Collegare il cavo microusb nella rispettiva porta del dongle e l’usb a una porta presente sul televisore.
Qualora non siano presenti porte USB è possibile usare un comunissimo caricatore usb, come quello utilizzato per lo smartphone.

Eventualmente collegare una pen drive o un hard disk – formattati in FAT32 – alla restante porta USB.

Collegare il dongle DVB-T2 direttamente a una porta HDMI libera del televisore oppure farlo attraverso la mini prolunga HDMI.

Avvitare l’adattatore antenna tv nel rispettivo slot del dongle e dall’altra parte unire il cavo antenna tv.

Collegare il mini-jack del ricevitore infrarossi nel rispettivo ingresso del dongle DVB-T2.

Usare l’adesivo 3M per collocare il ricevitore IR nel punto ideale.

Infine, inserire le ministilo nel telecomando e accendere, prima il televisore posizionandosi sull’ingresso HDMI, dove è stato collegato il dongle DVB-T2, e infine il decoder.

Configurazione

Al primo avvio è necessario scegliere la lingua, il paese ed effettuare la scansione automatica dei canali.

Note importanti sulla registrazione

Per utilizzare un hard disk esterno è necessario che sia alimentato da un ulteriore adattatore USB.

L’uso del timeshift e della registrazione si attiva solamente se la lingua è impostata sull’inglese.
Andare su Menu – Opzioni – OSD Lingua e scegliere English.

Funzionalità

Il dongle DVB-T2 ha tutte le funzionalità del tipico decoder per il digitale terrestre, nello specifico:

  • Selezione audio
  • Attivazione sottotitoli
  • Guida elettronica ai programmi EPG
  • Servizio teletext
  • Ordinamento automatico dei canali LCN o manuale nonché selezione canali preferiti
  • Scansione manuale/automatica dei canali
  • Richiamo degli ultimi canali visti
  • Gestione del controllo genitori (parental control)
  • Attivazione timeshift
  • Registrazione manuale/pianificata
  • Visualizzazione foto/video/audio
  • Accensione/Spegnimento programmabile

I dongle dvb-t2 sono in grado di ricevere canali tv e radio.
Non sono in grado di ricevere canali interattivi e pay tv.

Punti di forzaPunti di debolezza
– DVB-T2 HD MPEG H.264
– Compatto
– Led presente solo quando è acceso
– Esportazione canali tv gestibile via software
– Assente nome bouquet/provider

– Il timeshift e la registrazione si avvia solo impostando la lingua OSD su inglese

Provato per voi: Dongle DVB-T2 Strong

Presenta tutte le caratteristiche viste nei paragrafi sopra. Realizzato da un marchio tedesco specializzato nella realizzazione di decoder e ricevitori sia per il digitale terrestre che per il satellite.

Viene fornito di tutti gli accessori necessari, inclusi una comoda prolunga HDMI e due pile ministilo per alimentare il telecomando.

L’assenza di led, in fase di stand by, unitamente allo spegnimento automatico lo rendono vantaggioso anche per la bolletta della luce.

Conclusioni

Il dongle dvb-t2 è una valida alternativa al tradizionale ricevitore per il digitale terrestre. Compatto, economico e funzionale, considerando che, al contempo è anche un registratore digitale (PVR) nonché un lettore multimediale.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.