Breve Storia di Telejonica e Telesiciliacolor (1977-2015)

Nel 2010 pubblicammo un articolo sulla breve storia delle tv, all’epoca analogiche, scomparse in Sicilia – tra quelle che erano visibili in città. Purtroppo, poichè quando chiude un’emittente dispiace sempre, riprendiamo parte del contenuto, inerente appunto alla chiusura prossima, il 28 febbraio 2015, di Rete 8 e Telejonica, aggiornandola con le informazioni dopo lo switch-off.

TSC Telesiciliacolor (poi Rete 8)
1977-2015

Analogico: UHF 43-65 (poi UHF 42 alla quale si aggiunse nel 2012 l’uhf 47)
Digitale: VHF E7

TELESICILIACOLOR RETE804-16 13-46-25

E’ stata ufficialmente la terza emittente tv sorta a Catania, nel corso degli anni ha cercato sempre, ma vanamente, di emergere. Cambiando a tratti anche denominazione (TSC; TeleIonioSicilia, in virtù dell’accordo con CRT Ionio di Acireale; Telecroma2000 ma mai assunta; TSC Tele L’ora per l’accordo con la tv palermitana). Nel 1997 ha cambiato proprietà è nome diventando Rete 8. Con il nome Tsc è stata associata ai circuiti nazionali Tv Italia e poi a Odeon Tv, ed infine a Supersix.
Ha trasmesso per anni sul canale uhf 42 ma pochi mesi prima dello switch off raddoppiò la presenza anche sullo storico canale che fu di Telecolor, il 47 da Valverde.
La sede di Rete 8 fu inizialmente in via Umberto poi si trasferì in quella di Telejonica, in via Teseo, ed infine in Viale Odorico da Pordenone, sulla circonvallazione, non molto distante dal colossale palazzo di cemento de La Sicilia, dove peraltro hanno sede Antenna Sicilia, Teletna ed affianco Telecolor e Video 3 (anch’essi in precedenza abbandonarono la storica sede di via Francesco Crispi dove ancora sono presenti le insegne) – curiosità in via G. B. Grassi la traversa dietro il palazzo c’è la sede di Radio Sis, e quelle che furono Retesicilia e Telecatania!-
Tra i programmi più interessanti curate dalla redazione del Tg8 si ricordano le rubriche che puntavano i riflettori sulla città e provincia, tra cui: Pizzini, i vari speciali, Tg8 Salute, Dalla A alla Z, la cartolina di Zitelli e Viaggio nei quartieri. Spazio anche alla comicità con Gino Astorina che trasmise per anni la rubrica Sotto vuoto spinto.

Telejonica
1977-2015

Analogico: UHF 35-52-68
Digitale: VHF E7

telejonica

Telejonica sin dagli inizi è stata una tra le più importanti emittenti della città di Catania. Trasmetteva in analogico su tre canali: 35-52-68, quest’ultimo venne usato, prima che la legge Mammì la facesse chiudere, dal tentativo di creare una seconda emittente, Telejonicaretedue, poi la frequenza venne ceduta alla palermitana TGS; il canale, la cui sede storica si trovava in via Teseo, zona Ognina, trasmetteva anche sul canale uhf analogico 35, dopo il passaggio di proprietà, scambiato con il canale uhf 44 di Telecatania.
Alla fine degli anni novanta viene acquistata dalla stessa proprietà di Rete 8 TSC Telesiciliacolor diventando un canale dove vengono trasmesse principalmente le repliche dell’emittente ammiraglia che in graduatoria riuscì ad ottenere un mux, sul canale vhf e7 da dove però erano presenti i due canali,Video 3 e lo schermo nero di Retesicilia.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *