Agcom approva il piano di aggiornamento lcn, sarà attivo dal 2022

L’Agcom ha approvato il nuovo piano di aggiornamento della numerazione automatica dei canali (sul sito Agcom.it è reperibile il Comunicato stampa e la tabella lcn). Il piano LCN sarà attivo dal prossimo 2022, quando ormai sarà completato il passaggio dal digitale di prima generazione a quello di seconda generazione (DVB-T2).

La numerazione lcn viene divisa in 10 archi, con il seguente schema:

  • I arco (1-9 nazionale generalista; 10-19 locale; 20-70 nazionale tematica (semigeneralista, bambini e ragazzi, informazione, cultura, sport, musica e televendite); 71-99 locale)
  • II arco (100-109 nazionale generalista; 110-119 locale; 120-170 nazionale tematica (televendite, semigeneralista, bambini e ragazzi, informazione, cultura, sport, musica e televendite); 171-199 locale)
  • III arco (201-209 nazionale generalista; 210-219 locale; 220-270 nazionale tematica (semigeneralista, bambini e ragazzi, informazione, cultura, sport, musica e televendite); 271-299 locale)
  • IV arco (300-350 locale; 350-399 radiovisione)
  • V arco (400-499 pay tv)
  • VI arco (500-599 nazionale HD/4K/8K)
  • VII arco (600-699 locale)
  • VIII arco (700-799 radio)
  • IX arco (800-823 informazione regionale del Servizio pubblico; 824-899 nazionale/locale)
  • X arco (900-999 nazionale/locale)

Note: gli lcn 71-74 e 171-174 sono riservate ad ambito locale consorzi. Per ogni decade della numerazione lcn locale dei primi tre archi il 20% di numerazione è riserva non esclusiva a comunitarie.

lcn
Il nuovo piano lcn è stato approvato dall’Agcom è avrà effetto dal 2022.
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *