A Italia’s Got Talent 2015 Anche il Mimo Simone Barbato

Già ne avevamo accennato in un altro articolo, quando Chiara senza Paola si presentò alle audizioni di The Voice e a distanza di qualche settimana assistiamo ancora una volta che il talent non è solo un programma per far emergere nuovi talenti ma anche un modo di riscatto per rivalutare la propria carriera senza dover passare, per certi versi, sotto l’umiliazione di squallidi reality show. In sé bisogna ammettere che il talent show è il sistema più democratico a livello lavorativo, come d’altronde lo è tutta la “macchina” dello spettacolo.

simone-barbato-zelig

Perché quando si fa show business non conta l’età, puoi essere un bambino, ragazzino, adulto o persino anziano quello che conta, e che dovrebbe contare anche in altri settori lavorativi, e ciò che sai fare al di là dei pezzi di carta che si può aver collezionato sul proprio cv.
Questa lunga premessa per segnalare la presenza di Simone Barbato, mimo professionista che ha chiuso la puntata di Italia’s got talent, andata in onda giovedì 9 aprile 2015 su Sky Uno HD. Il noto attore conosciuto a Zelig si è presentato nella veste inedita di tenore riscuotendo ben 4 sì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *